Hai bisogno di informazioni? Contattaci:
+39 080 698 66 60
info@cabtutela.it

Decreto aiuti, dalle bollette al bonus 200 euro: le misure approvate per le famiglie

CAB - Centro Assistenza Bollette Bari > News > Notizie > Decreto aiuti, dalle bollette al bonus 200 euro: le misure approvate per le famiglie

Decreto aiuti, dalle bollette al bonus 200 euro: le misure approvate per le famiglie

Pubblicato da: Francesca Emilio
Categoria: Notizie

Quattordici miliardi di euro per “difendere il potere di acquisto delle famiglie e dei più deboli”, alle prese con il caro-vita degli ultimi mesi, oltre che per favorire la capacità produttiva delle imprese. Così il premier Mario Draghi ha presentato il nuovo Decreto energia e aiuti approvato negli scorsi giorni dal Consiglio dei ministri. Carburanti, bollette e sostegno al reddito: quali sono le misure pensate per le famiglie italiane.

Bonus sociale bollette: ancora centrale il tema delle bollette. Palazzo Chigi ha deciso di estendere il bonus sociale energia elettrica e gas al terzo trimestre 2022. L’agevolazione diventa inoltre retroattiva, per venire incontro agli italiani che non hanno presentato in tempo l’Isee per usufruire del bonus durante il secondo trimestre dell’anno. Non è invece stata ampliata la platea di beneficiari, come invece si era detto prima dell’approvazione definitiva del testo. Il limite Isee che rende possibile chiedere il bonus, di competenza di Arera – Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente – resta quindi fissato a 12mila euro annui.

Per quanto riguarda i carburanti: prorogato fino al prossimo 8 luglio il taglio di 25 centesimi dell’accisa sui carburanti. Intanto continuano a salire i prezzi praticati di benzina e diesel sulla rete nazionale. In base ai dati elaborati da Quotidiano Energia, aggiornati al 3 maggio e calcolati sulle comunicazioni ricevute dal Ministero dello sviluppo economico, il costo medio della benzina in modalità self è salito fino a 1,809 euro al litro. Nella rilevazione precedente era di 1,796 euro/litro. Al servito il prezzo aumenta fino a 1,948 euro/litro. In crescita anche il diesel in modalità self, che tocca quota 1,828 euro al litro (il valore precedente era di 1,814 euro). Al servito si raggiunge la cifra di 1,965 euro/litro.Con il nuovo decreto si è deciso di calmierare anche il prezzo del metano, su cui l’accisa scenderà a “zero euro per metro cubo”. Approvata inoltre una riduzione Iva del 5%.

Bonus 200 euro: nei prossimi mesi arriverà anche un nuovo contributo una tantum da 200 euro riservato a pensionati e lavoratori. Potranno riceverlo gli italiani con reddito Isee fino a 35mila euro all’anno. A occuparsi dell’erogazione per i pensionati sarà l’Inps. I lavoratori dipendenti lo riceveranno invece in busta paga, anticipato dai datori di lavoro. Non ancora chiare le modalità di erogazione e l’importo per i lavoratori autonomi. Prevista anche la creazione di un fondo che vada a supportare gli studenti e i lavoratori che si spostano utilizzando i mezzi di trasporto pubblico. Consentirà uno sconto sugli abbonamenti.

Articolo: tg24.sky.it