Hai bisogno di informazioni? Contattaci:
+39 080 698 66 60
info@cabtutela.it

Cambio fornitore luce e gas: quali soluzioni a seconda delle esigenze?

CAB - Centro Assistenza Bollette Bari > News > Notizie > Cambio fornitore luce e gas: quali soluzioni a seconda delle esigenze?

Cambio fornitore luce e gas: quali soluzioni a seconda delle esigenze?

Pubblicato da: Francesca Emilio
Categoria: Notizie

Il cambio fornitore luce e gas attraverso l’attivazione di una nuova offerta sulla componente luce e/o sulla componente gas è una delle migliori soluzioni da adottare quando si vuole risparmiare sui costi delle bollette. Nella valutazione di una nuova soluzione contrattuale, ci sono diversi elementi che possono essere presi in considerazione e che permettono di optare per la tariffa che si adatta meglio alle proprie esigenze e abitudini di consumo.

Le promozioni disponibili nel mercato libero dell’energia e del gas naturale da valutare in vista del passaggio definitivo sono davvero tante, ma ci sono alcuni elementi che potranno tornare molto utili nel processo di scrematura. Per esempio, a seconda di quanto tempo si trascorre in casa, una tariffa di tipo monorario, con prezzo fisso a tutte le ore del giorno, in tutti i giorni della settimana, potrebbe risultare più o meno conveniente.

Allo stesso modo, potrebbe esserlo una soluzione con prezzo bloccato per un determinato periodo di tempo (pari ad almeno un minimo di 12 mesi), che risulta una delle opzioni più gettonate tra le varie proposte disponibili nel mercato libero. Un grandissimo motivo di risparmio è rappresentato, quasi sempre, dall’attivazione di una tariffa di tipo Dual Fuel, nella quale si dovranno attivare nello stesso momento un nuovo contratto per la fornitura di luce e gas con lo stesso gestore.

Ci sono poi alcune offerte, valide per luce e gas, che permettono di risparmiare di più rispetto ai prezzi della Maggior Tutela. Queste variano a seconda degli operatori e offrono, a seconda dei casi diversi vantaggi, tra cui anche promozioni estive. Per saperne di più sarà utile confrontarsi con gli esperti nella tutela degli utenti per poter comprendere al meglio quale offerta fa al proprio caso, in base alle esigenze.

Articolo: Quifinanza.it