Hai bisogno di informazioni? Contattaci:
+39 080 698 66 60
info@cabtutela.it

Bonus bolletta per luce e gas 2022 anche retroattivo: ecco a chi spetta e come ottenere lo sconto

CAB - Centro Assistenza Bollette Bari > News > Notizie > Bonus bolletta per luce e gas 2022 anche retroattivo: ecco a chi spetta e come ottenere lo sconto

Bonus bolletta per luce e gas 2022 anche retroattivo: ecco a chi spetta e come ottenere lo sconto

Pubblicato da: Francesca Emilio
Categoria: Notizie

Fino al 31 dicembre 2022, milioni di famiglie potranno accedere al Bonus sconto in bolletta per luce e gas. È partita la campagna informativa nazionale di contrasto ai rincari energetici, che promuove l’accesso allo sconto in bolletta per milioni di famiglie in Italia. L’iniziativa promossa dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, in collaborazione con INPS, si riferisce a una delle ultime misure introdotte dal Governo con il Decreto-legge numero 21 del 21 marzo 2022 (Decreto Ucraina bis), che ha ampliato la platea di beneficiari del già esistente Bonus sociale elettricità e gas, innalzando la soglia ISEE fino a 12mila euro per tutti coloro che ne possono usufruire.

La campagna che prevede uno spot tv in onda sulla Rai e un altro radiofonico intende informare i cittadini in merito al pacchetto di agevolazioni introdotte per far fronte ai rincari dell’energia, con l’obiettivo di difendere il potere d’acquisto. Dal primo aprile al 31 dicembre 2022 i cittadini con soglia ISEE fino a 12mila euro possono così recepire uno sconto in bolletta.
Il decreto stabilisce anche una retroattività del bonus bolletta (o bonus sociale per energia elettrica e gas): per chi non è riuscito in tempo a presentare l’Isee al primo trimestre dell’anno, gli eventuali pagamenti di somme eccedenti saranno compensati automaticamente in bolletta una volta presentata la documentazione necessaria. Nel caso in cui lo sconto automatico nella bolletta successiva non fosse possibile, viene effettuato il rimborso. L’importo del bonus sociale non è fisso, ma l’aiuto rivolto a ogni beneficiario si baserà sull’aggiornamento periodico delle tabelle di prezzo da parte di Arera, l’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente. Tra i criteri per stabilire l’importo del bonus per il gas rientrano anche le zone climatiche di residenza, che vanno dalla A alla F e sono sono divise tra quelle più calde e quelle più fredde.
Per richiedere lo sconto:
  • Il processo di accesso al Bonus è automatico, poiché basato sul Sistema Informativo Integrato nazionale
  • Sarà sufficiente presentare la Dichiarazione Sostitutiva Unica e ottenere così un’attestazione ISEE
  • La Dichiarazione può essere presentata in autonomia direttamente online, sul sito ufficiale dell’INPS (accedendo alla propria area personale MyINPS e utilizzando il servizio apposito “ISEE precompilato”) oppure sfruttando il supporto attivo di un CAF qualsiasi (Centro Assistenza Fiscale)
  • INPS stessa, una volta acquisita la Dichiarazione selezionerà automaticamente le famiglie che potranno accedere allo sconto in bolletta (sulla base del loro ISEE) e trasmetterà i dati all’Acquirente unico, ente che collabora con ARERA, Autorità di regolazione per energia reti e ambiente
  • Tramite il proprio portale digitale SII, Acquirente unico comunicherà poi i dati degli utenti direttamente agli enti erogatori dell’energia elettrica o gas, che autonomamente e in maniera automatica applicheranno lo sconto in bolletta alle famiglie che ne avranno diritto.

Se dovessero esserci dubbi in merito alle procedure, sarà possibile contattare il centro Cab tutela più vicino per avere il supporto necessario.

Articolo: Gazzettadelsud.it