Hai bisogno di informazioni? Contattaci:
+39 080 698 66 60
info@cabtutela.it

Bonus bollette, a chi spetta e come si ottiene

CAB - Centro Assistenza Bollette Bari > News > Notizie > Bonus bollette, a chi spetta e come si ottiene

Bonus bollette, a chi spetta e come si ottiene

Pubblicato da: Francesca Emilio
Categoria: Notizie

La Legge di Bilancio ha confermato il bonus sociale sulle bollette con una modifica principale: il tetto della soglia Isee aumenta da 12mila a 15mila euro. L’agevolazione sarà quindi rivolta ai nuclei familiari che hanno un indicatore della situazione economica equivalente (Isee) al di sotto di tale somma.

Da aprile 2022 i bonus sociali sono stati potenziati con un passaggio dalla prima soglia di 8.625 euro a quella di 12mila euro. Fino alla fine del 2022 l’agevolazione spetta quindi solo a chi non supera i 12mila euro di Isee, a partire dal 2023 potranno richiederla anche coloro che rientrano nella soglia dei 15mila euro.

Il bonus sociale bollette è una delle misure principali che vengono rivolte alle famiglie per sostenere la spesa delle fatture di gas ed energia elettrica. Il componente del nucleo familiare su cui viene misurato l’Isee deve essere la persona a cui sono intestati uno o più contratti di fornitura energetica.

Il contratto deve essere per usi domestici o per uso domestico residente, oppure un contratto di fornitura condominiale centralizzata. Il contratto in questione deve essere attivo, per ricevere il bonus sociale, o al massimo può essere sospeso temporaneamente per morosità.

L’importo del bonus è stabilito periodicamente dall’Arera in base a differenti fattori. Per il trimestre ottobre-dicembre 2022, il bonus sociale elettrico prevede uno sconto mensile che va dagli 86 euro per le famiglie di 1-2 componenti, ai 123 euro per le famiglie con oltre 4 persone.

L’importo del bonus sociale sul gas, invece, varia in base al tipo di utilizzo e alla zona climatica. Nell’arco dei tre mesi, per le famiglie fino a 4 componenti lo sconto può variare dai 277 euro per le zone A e B (le più calde), a 1.436 per la zona climatica E (la più fredda).

Per le famiglie con più di 4 membri, invece, lo sconto totale negli ultimi tre mesi dell’anno sarà di 440 euro per le zone più calde e di 2.058 euro per le zone più fredde. Non sono ancora stati resi noti i dati per l’importo dei primi mesi del 2023, quando il bonus si allargherà ai nuclei con un Isee tra i 12mila e i 15mila euro.

Per ottenere il bonus sociale sulle bollette non è necessario inviare alcuna domanda. Importante è però compilare la Dichiarazione unica sostitutiva (Dsu) per sapere il proprio Isee che deve essere presentato all’Inps. La Dsu può essere compilata tramite un Caf o direttamente dal portale online MyInps.

Poi sarà l’Istituto di previdenza a indicare automaticamente i nuclei famigliari che possono accedere al bonus sociale bollette e comunicherà i loro atti all’Acquirente unico, che opera in collaborazione con Arera. I dati degli utenti saranno poi trasmessi agli enti che distribuiscono gas ed energia elettrica che applicheranno lo sconto direttamente in bolletta.

Articolo: Skytg24.com