Hai bisogno di informazioni? Contattaci:
+39 080 698 66 60
info@cabtutela.it

Bollette, scatta il nuovo tetto Isee per ottenere il «bonus sociale»

CAB - Centro Assistenza Bollette Bari > News > Notizie > Bollette, scatta il nuovo tetto Isee per ottenere il «bonus sociale»

Bollette, scatta il nuovo tetto Isee per ottenere il «bonus sociale»

Pubblicato da: admin
Categoria: Notizie

L’Autorità per l’energia, le reti e l’ambiente ha alzato la soglia da 8.107,5 a 8.265 euro lasciando invariati i requisiti alternativi per ottenere lo sconto.

Da mercoledì primo gennaio, a chi ha diritto al cosiddetto “bonus sociale” – è lo sconto previsto su bollette di luce, gas e acqua alle famiglie che si trovano in condizioni di disagio economico e fisico – si applica un nuovo tetto Isee, ovvero l’indicatore che serve a valutare la situazione economica. L’Autorità per l’energia, le reti e l’ambiente ha alzato il tetto da 8.107,5 a 8.265 euro. Con la modifica, contenuta nella delibera 499/2019/R/com il bonus sarà esteso a 200mila famiglie in più.

Restano invece invariate le condizioni alternative per ottenerlo: famiglie con almeno 4 figli a carico e Isee non superiore a 20 mila euro, nucleo titolare di Reddito/Pensione di cittadinanza oppure per i casi in cui una grave malattia costringa all’utilizzo di apparecchiature mediche alimentate con l’energia elettrica (elettromedicali) indispensabili per il mantenimento in vita.

Quanto vale lo sconto
Il “bonus sociale” è riconosciuto per dodici mesi e, al termine di questo periodo, il cittadino deve rinnovare la richiesta per ottenere un nuovo bonus. Il valore dello sconto nella bolletta elettrica dipende dal numero dei componenti della famiglia ed è aggiornato annualmente dall’Autorità. Per il 2019 lo sconto è il seguente: 132 euro per numerosità familiare 1-2 componenti; 161 euro per 3-4 componenti; 194 euro oltre i 4 componenti. Il bonus elettrico viene scontato direttamente sulla bolletta elettrica e suddiviso nelle diverse bollette corrispondenti ai consumi dei 12 mesi successivi alla presentazione della domanda.

La platea
Per accedere allo sconto queste categorie: nucleo familiare con indicatore Isee non superiore ai 8.265 euro (il nuovo tetto che scatta dal 1° gennaio) o con almeno 4 figli a carico (famiglia numerosa) e indicatore Isee non superiore ai 20mila euro; e ancora, nucleo titolare di reddito o pensione di cittadinanza oppure i casi di grave malattia in cui si è costretti a ricorrere ad apparecchiature elettromedicali indispensabili per il mantenimento in vita. I titolari di reddito di cittadinanza hanno diritto al bonus luce e gas anche se l’Isee è superiore a 8.265 euro, mentre possono chiedere lo sconto nella bolletta per l’acqua solo se l’Isee si colloca entro la soglia di 8.265 euro.

Articolo: ilSole24ore.com